Alimentatore per Raspberry

Dal saldatore all'alimentatore.
Rispondi
zumpatre
Messaggi: 8
Iscritto il: 09/10/2015, 19:49
Occupazione: pensionato
Home_Page: http://

Alimentatore per Raspberry

Messaggio da zumpatre » 15/10/2015, 21:59

Ho controllato la tensione di uscita dell'alimentatore che mi è stato fornito insieme ad un Raspberry Pi 2 un paio di mesi fa. Ho visto che la tensione era di circa 3 volt invece dei 5 canonici.
Purtuttavia il Raspberry ha sempre funzionato egregiamente, anche in unione con un "Adafruit DC & Stepper Motor HAT for Raspberry Pi".
L'alimentatore in questione è un "Sage Power" - 5 V - 2 A (cinese).
Per altre necessità avrei bisogno di un altro alimentatore. Posso utilizzarne uno con veramente 5 V ?
Credo proprio di si ma non mi so spiegare questo alimentatore abbastanza diffettoso che tuttavia fa funzionare il Raspberry.
Grazie.

hnoor0011
Messaggi: 1
Iscritto il: 10/12/2015, 10:46
Home_Page: http://

Re: Alimentatore per Raspberry

Messaggio da hnoor0011 » 10/12/2015, 11:04

Purtuttavia il Raspberry ha sempre funzionato egregiamente, anche in unione con un "Adafruit DC & Stepper Motor HAT for Raspberry Pi".
L'alimentatore in questione è un "Sage Power" - 5 V - 2 A (cinese).

zumpatre
Messaggi: 8
Iscritto il: 09/10/2015, 19:49
Occupazione: pensionato
Home_Page: http://

Re: Alimentatore per Raspberry

Messaggio da zumpatre » 10/12/2015, 12:26

Non ho capito l'intervento di hnoor0011.

Per quanto mi riguarda ho chiuso i rapporti con Futura Elettronica, veramente poco disponibili e, dopo aver buttato via l'alimentatore da loro fornito, l'ho sostituito con un altro. Da allora tutto OK.

Futura06
Messaggi: 10
Iscritto il: 11/07/2013, 12:17
Home_Page: http://

Re: Alimentatore per Raspberry

Messaggio da Futura06 » 10/12/2015, 14:31

Mi scusi, potrebbe spiegarmi che tipo di disguidi ha avuto con Futura Elettronica?
Per l'alimentatore ha chiesto direttamente in assistenza telefonica o tramite mail all'ufficio tecnico? Vorremo capire che problema c'è stato con l'alimentatore, noi siamo sempre disponibili, restando nei termini di garanzia, a riparare o sostituire i prodotti difettosi, pertanto se gentilmente mi può spiegare il suo disappunto cercheremo di risolverlo il prima possibile.

zumpatre
Messaggi: 8
Iscritto il: 09/10/2015, 19:49
Occupazione: pensionato
Home_Page: http://

Re: Alimentatore per Raspberry

Messaggio da zumpatre » 10/12/2015, 14:59

Descrivo sinteticamente i miei contatti con Futura Elettronica, avvenuti tramite ticket e non per telefono. C'è sicuramente copia nei vostri archivi dei numerosi interventi miei e di chi mi rispondeva.
L'alimentatore che mi era stato fornito funzionava apparentemente bene, ma forniva una tensione molto altalenante (come ho ampiamente documentato, utilizzando le apparecchiature di un mio amico) per cui ho ritenuto che con l'andar del tempo avrebbe rischiato di pregiudicare l'integrità del Raspberry. Era con ogni probabilità un problema dovuto a un condensatore difettoso. Ho verificato e documentato questo inconviente parecchio tempo dopo l'acquisto; prima ne avevo solo il sospetto (il multimetro digitale mi segnava valori strani ma io non ci ho fatto troppo caso).
Mi è stato prospettato la classica operazione di reso: io spedisco l'alimentatore e il fornitore ricevutolo fa le sue verifiche e se il caso me ne spedisce un altro.
Ma in tal modo io avrei dovuto rinunciare per un certo tempo ad utilizzare il raspberry spendendo circa 10 euro di spese di spedizione per un oggetto che ne valeva (se ben ricordo) 8. Non mi pareva un buon affare, anche considerando che in quel periodo avevo una certa necessità di utilizzare quotidianamente il Raspberry.
Ho chiesto di spedirmi prima di ogni altra cosa l'alimentatore. Mi è stato opposto un rifiuto che io ho reputato anche burocraticamente corretto ma per nulla indirizzato a fideilizzare un cliente il quale è incappato senza sua colpa in un difetto di un prodotto. In questo caso - ho ragionato io - l'imprenditore (alias Futura Elettronica) non si è assunto alcun rischio ed ha lasciato la patata bollente nelle mani del cliente.
Ho tratto le mie considerazioni e, anche considerando lo scarso (e strettamente burocratico, ripeto) interesse che la questione aveva per il mio interlocutore (così mi è parso di capire) ho deciso di rivolgermi per il futuro ad altri fornitori (che non mancano) per i mie piccoli acquisti di materiale elettronico e non.

Avatar utente
Futura01
Messaggi: 404
Iscritto il: 04/11/2009, 11:25

Re: Alimentatore per Raspberry

Messaggio da Futura01 » 10/12/2015, 16:13

Abbiamo verificato quanto ha riportato in questo post, ed è stata rintracciata tutta la precedente conversazione riportata nel ticket che ha aperto.
Il motivo per il quale le è stato chiesto di rendere il prodotto, è per permetterci di fare le dovute verifiche poiché non sono stati ad oggi evidenziati problemi ad alcun lotto, pertanto per questo non è possibile la sostituzione a priori. In caso di effettivo guasto come da lei segnalato, se è ancora in possesso del documento di acquisto, effettueremo la sostituzione senza alcun problema. Ha giustamente indicato le possibili spese di spedizione, che possono essere anche molto più basse se spedisce mediante raccomandata, ma in ogni caso le spese di ritorno, come da nostre condizioni generali sarebbero a carico nostro, quindi come può capire, anche noi abbiamo delle spese in ogni caso da sostenere. Inoltre le ricordo, che lei dovrebbe in ogni caso renderci il prodotto (lei stesso ha indicato che poi ci avrebbe spedito il prodotto dopo aver ricevuto il nostro), pertanto le spese di spedizione le dovrebbe in ogni caso sostenere (prima o dopo), pertanto non penso sia da valutare questo aspetto.

Le è stato chiesto di farci avere il suo prodotto, così da verificarlo e permetterci poi di renderlo al produttore se non conforme, ovviamente effettuando la sostituzione a lei.
Tutto ciò è stato chiesto per metterla in condizione di avere il prodotto conforme in tempi rapidi. E' nostro interesse soddisfare il cliente, mettendola in condizione di usare il prodotto. Giustamente suo malgrado ha ricevuto un prodotto, che potrebbe essere non funzionante, e noi ci siamo attivati per permetterci di risolverle il problema, ma deve metterci anche in condizioni di poterlo risolvere permettendoci di verificare il prodotto.
Il problema magari potrebbe non essere attribuito direttamente all'alimentatore (sempre che vi sia realmente un problema), magari potrebbe essere il cavo a fornire il problema, però tali verifiche possiamo effettuarle solo se ci rende l'alimentatore completo degli accessori annessi all'uso dello stesso su Raspberry. Inoltre particolarità non di poca importanza, è che l'alimentatore in questione non è da testare a vuoto (cosa che invece è stata da lei o dal suo amico effettuata senza carico), ma solo con carico, pertanto se provato a vuoto come si potrebbe ipotizzare dai dati da lei inviati mediante ticket, la prova effettuata dal suo amico non è attendibile. Inoltre, ha sottolineato nel ticket "...Pur non pregiudicando attualmente (e sottolineo attualmente) il funzionamento del Raspberry ...", pertanto sembra che Raspberry stia funzionando e quindi l'alimentatore stia erogando tensione corretta. Se l'alimentatore erogasse davvero la media di 2V al massimo come da suo datalogger inviato, Raspberry non si accenderebbe nemmeno, invece si evince dalla conversazione, che Raspberry si accende.
Sono pertanto in accordo con il collega del ticket, nel dirle che visti i dati da lei forniti, non possiamo effettuare a priori la sostituzione del prodotto, ma sarebbe decisamente il caso che ci invii il prodotto completo degli accessori ad esso annesso e magari anche il suo Raspberry per verificare quanto da lei sostenuto mediante dati inviati.
Rimaniamo pertanto a sua completa disposizione.

Rispondi