Raspberry boot mode

Gli argomenti che non trovano spazio nelle altre sezione devono essere inseriti qui. Sarà poi lo staff a spostare la discussione nella sezione più adatta.
Rispondi
Luca60
Messaggi: 2
Iscritto il: 15/02/2018, 11:21
Home_Page: http://

Raspberry boot mode

Messaggio da Luca60 » 15/02/2018, 11:48

Ho letto con interesse il recente articolo sul n. 222 relativo al boot della scheda RPi utilizzando una memoria di massa esterna modificando il bit OTP.

Nell'articolo veniva però detto che tale modifica, oltre che irreversibile, era possibile effettuarla solo sulla RPi3.

Verificando sul sito ufficiale (ai link https://www.raspberrypi.org/documentation/hardware/raspberrypi/bootmodes/ e poi su https://www.raspberrypi.org/blog/pi-3-booting-part-i-usb-mass-storage-boot/) mi sono accorto che c'e' un modo per ovviare a cio' e farlo funzionare anche sui modelli precedenti (A+, B+, 2 e Zero 1.3).

Al punto "Will it be possible to boot a Pi 1 or Pi 2 using MSD?" del testo viene infatti ventilata la possibilità di installare il solo bootcode.bin sulla scheda microSD (e, stante l'esigua dimensione del file, sarebbe possibile riutilizzare vecchie schede di ridotta capacità da 512, 1 o 2Gb) e poi, da questa, montare il filesystem del S.O. installato sulla memoria USB (hard disk meccanico, SSD o memoria flash).

Tra l'altro è stata realizzata una scheda (piDrive) che si innesta sulla GPIO e fornisce una interfaccia diretta per i dischi SATA (su https://www.kickstarter.com/projects/2073955313/pidrive-low-power-msata-ssd-for-the-raspberry-pi) lasciando libere le porte USB esterne.

Lo schema elettrico non è stato pubblicato ma, in base al chip, dovrebbe utilizzare la connessione USB presente sulla GPIO.

Non ho ancora provato ma potrebbe essere una possibilità da esplorare per le vecchie schede RPi.

Rispondi